Succhi di frutta e verdura: la base per una corretta alimentazione

1
611

“Il nutrizionista” consiglia di consumare abbondanti succhi di frutta e delle verdure crude poichè non hanno controindicazioni importanti; sono considerati la base per una salutare e corretta alimentazione in quanto ricchi di elementi di qualità dal punto di vista nutrizionale e costituiscono delle bevande poco caloriche; il che risulta essere un vantaggio non irrilevante in una società di consumi alimentari troppo elevati…i succhi di frutta e verdura sono quindi bevande “dietetiche”.

Il succo ha la particolarità rispetto al vegetale intero di non contenere la cellulosa, che è la componente responsabile dell’irritazione dell’intestino che spesso frena le persone a consumare i vegetali. Ed è quasi impossibile al giorno d’oggi trovare un individuo con un corretto funzionamento intestinale.

Attraverso il succo abbiamo quindi a disposizione un metodo eccellente per prendere energia dagli alimenti senza troppi effetti collaterali, dovuti non al prodotto in sé, ma al degradamento dell’apparato digestivo, frequente nell’uomo moderno.

In effetti i succhi sono un grande concentrato di principi nutritivi e di elementi energetici, grazie alla quantità di elementi viventi ed attivi che contengono, e aiutano la mucosa digestiva a rigenerarsi, funzione estremamente utile in caso di colite, gastrite ed infiammazioni generali del tubo digestivo.

Inoltre, gli alimenti vegetali, soprattutto se di qualità biologica, contengono sali minerali di qualità e in gran quantità. Ricordiamo che la frutta e le verdure rappresentano un’ottima fonte di calcio e di potassio che sono fondamentali nella prevenzione delle malattie cardio vascolari.

Ne consegue l’importanza di introdurre i succhi nell’alimentazione sia per avere un utile apporto, sia eventualmente come consumo alternativo.

Naturalmente la quantità di vitamine o di sali minerali dipende dalle condizioni di coltivazione del vegetale, ecco perché è fondamentale conoscere la qualità della materia prima.

L’importanza di mangiare frutta e verdura in abbondanza è del resto motivata dal costituire esse l’unico modo per approvvigionarsi di alcune vitamine.

Per preparare succhi di frutta o di verdura occorre procurarsi una centrifuga, che si trova facilmente in commercio in vari modelli, scegliendo quella più adatta all’impiego che se ne vuole fare.

L’acquisto deve soprattutto tener conto della frequenza dell’uso e se verrà utilizzato per la necessità di una persona o di tutta la famiglia. In genere usare una centrifuga è semplice, l’unica accortezza da usare è quella di pulirla accuratamente dopo l’uso.

Ovviamente non tutti i frutti ed ortaggi si prestano alla preparazione di un succo, non avremo succo di banana o di avocado, perché il risultato, una volta centrifugati, sarebbe una purea più che un succo.

Un discorso a parte merita la clorofilla, che entra nella composizione di tutti gli elementi verdi. Si tratta di una fonte di magnesio altamente assimilabile che combatte in modo efficace l’anemia purificando e dinamizzando il sangue.

Il suo impiego è molto opportuno in caso di malattie infettive e disturbi intestinali, ma lo è ancora di più se usata in via preventiva. Ad ogni pasto sarebbe bene mangiare una quantità di cibo crudo di colore verde: insalata, prezzemolo, basilico, lattuga, cicoria, cavolo verde o spinaci, oppure consumarne un estratto centrifugato per facilitarne la digestione e combattere le fermentazioni intestinali.

Si possono fare degli ottimi cocktail di diversi succhi che sono gradevoli di sapore e che associano al piacere del gusto un ‘azione depurativa.

Una volta centrifugato il composto che si desidera, è bene consumarlo circa venti minuti prima dei pasti come aperitivo.

È da evitare, quando si inizia il consumo di succhi centrifugati, l’impiego che possono provocare irritazioni, la cipolla ad esempio, o che possono essere acidificanti, come il pomodoro, ed è consigliabile iniziare con delle piccole dosi, magari diluite in un po’ d’acqua all’inizio del pasto, per proseguire poi con quantità più importanti.

Quanto detto per i succhi di verdura vale anche per i succhi di frutta, tenendo bene presente che non si parla in questo caso di quelli venduti in commercio con aggiunta di zuccheri e coloranti, ma di veri succhi estratti con la centrifuga.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 6.0/10 (6 votes cast)
Succhi di frutta e verdura: la base per una corretta alimentazione, 6.0 out of 10 based on 6 ratings

1 COMMENT

  1. vorrei sapere se e’ piu’ vantaggioso mangiare verdura o bere il succo di verdura fatto da un strattore a freddo(che non e’ una centrifuga)?grazie..

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here