Spirulina: minerali e oligoelementi

0
368

Come tutti gli esseri viventi, la spirulina trova le sostanze minerali di cui ha bisogno nel suo ambiente, costituto da acque particolarmente ricche di minerali.

L’alga assorbe e concentra nei suoi tessuti i sali minerali, ad accezione del sodio.

Per coloro che seguono un regime iposodico “il nutrizionista” consiglia di assumere spirulina senza controindicazioni.

I principali sali minerali contenuti nella spirulina sono elencati di seguito.

  • Ferro

La spirulina è la fonte più abbondante di ferro. Ne contiene 5 volte in più rispetto al prezzemolo o al lievito. Dieci grammi di spirulina permettono di soddisfare l’80% del fabbisogno quotidiano di ferro .

Per questo motivo, la spirulina è il complemento alimentare antianemico per eccellenza, tanto più che questo metallo è facilmente assimilabile e la presenza di vitamina B12 favorisce la produzione di globuli rossi su cui il ferro potrà fissarsi.

La vita delle cellule dipende molto da questo elemento che fornisce loro l’ossigeno necessario.

Una mancanza di ferro provoca anemia che si traduce in una diminuzione di tono e di energia, un affanno generalizzato e un calo delle difese immunitarie.

Il fabbisogno di ferro aumenta durante la gravidanza e nei primi anni di vita, perché in questi periodi il volume sanguigno cresce.

Apporti supplementari di ferro sono necessari anche quando ci sono perdite di sangue, vale a dire durante il parto, negli interventi chirurgici, in caso di mestruazioni abbondanti o di emorroidi.

  • Magnesio

Il magnesio svolge un’azione antivirale e protegge dai tumori. Si è constatato che tra gli abitanti delle regioni dove le concentrazioni di magnesio nell’acqua e nel terreno sono scarse, il tasso di tumori è generalmente più elevato che tra coloro che vivono in regioni ricche di questo minerale.

Il magnesio contribuisce anche a fare abbassare il colesterolo e protegge i vasi sanguigni dalla sclerosi.

Il sistema nervoso necessita di un elevato apporto di magnesio. La carenza di questo minerale rende nervosi, irritabili e depressi.

Un apporto di 10 g di spirulina copre il 10% del fabbisogno quotidiano si magnesio le cui fonti non sono mai molto abbondanti.

Il germe di grano, anch’esso fonte importante di questo minerale, ne contiene quanto la spirulina.

  • Altri sali minerali

Gli altri sali minerali presenti nella spirulina sono il calcio e il fosforo, entrambi necessari per la costruzione dello scheletro e dei denti, e del potassio, regolatore dell’assimilazione cellulare.

Oligoelementi

Nella spirulina sono presenti selenio e germanio, due elementi di cui al giorno d’oggi si parla molto per la loro reazione benefica come antiossidanti e, quindi, come agenti antitumorali.

La spirulina apporta anche zinco, che partecipa a una serie di funzioni organiche: regola la formazione e lo sviluppo di tutti gli organi del corpo, agisce sulla cicatrizzazione delle ulcere e permette di lottare contro i disturbi della prostata.

La spirulina partecipa al buon funzionamento del pancreas grazie al cromo che aumenta l’efficacia dell’azione dell’insulina e, di conseguenza, ne diminuisce il fabbisogno organico.

Il rame ha un’azione antinfettiva e partecipa all’utilizzo del ferro da parte dell’organismo 

 

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 9.4/10 (9 votes cast)
Spirulina: minerali e oligoelementi, 9.4 out of 10 based on 9 ratings

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here