Ricette vegetariane: la scelta delle pentole

0
334

La scelta delle pentole o delle padelle nelle quali cuocere i cibi non è sempre facile e sul mercato non c’è che l’imbarazzo della scelta. Esistono pentole e padelle per tutti i gusti e per tutte le tasche, dunque spesso è alquanto difficile orientarsi. Prendiamo in considerazione alcune delle caratteristiche di ogni tipo di pentola per poi decidere quali preferire nei diversi modi di cottura.

 L’importanza dei particolari

È opportuno innanzitutto non scordare che una buona pentola si giudica in primo luogo dal suo fondo: solo pentole e padelle che superino il1/2 cm di fondo possono assicurare buone prestazione in cucina, anche se in alcuni casi, come nella bollitura dell’acqua per la pasta, si possono fare delle eccezioni.

Non dovrebbero essere sottovalutati i manici e i coperchi. I primi dovrebbero essere preferibilmente pratici,adatti, cioè, ad essere agevolmente impugnati; dovrebbero noltre garantire un buon isolamento termico.

I più adatti sono probabilmente quelli in bachelite attaccati ad un supporto d’acciaio: resistono meglio alle sollecitazioni termiche e si possono sostituire nel caso si deteriorino.

Non sono adatti però alla cottura sulla piastra di una cucina a legna. I manici in metallo hanno il vantaggio di non deteriorarsi con l’uso, ma se non sono ben areati hanno il difetto di surriscaldarsi molto.

Diverso è, ovviamente, il caso dei manici delle pentole in ceramica, che non si surriscaldano.

I coperchi dovrebbero essere piuttosto pesanti e garantire una chiusura termica: in questo modo consentono la ricaduta delle gocce di vapor d’acqua all’interno della pentola e permettono di usare una minore quantità di liquidi per la cottura (con la conseguente conservazione dei sapori dei cibi).

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 8.0/10 (1 vote cast)
Ricette vegetariane: la scelta delle pentole, 8.0 out of 10 based on 1 rating

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here