Prevenzione: “il nutrizionista” e gli effetti benefici degli acidi grassi omega 3

0
395

L’importanza di integrare l’alimentazione con cibi ricchi di omega-3 è legata ai loro effetti benefici su almeno due grandi problemi di salute che affliggono le popolazioni occidentali, le malattie cardiovascolari e il cancro. “il nutrizionista” illustra gli effetti benefici del regolare consumo di acidi grassi omega 3.

A livello cardiovascolare, esiste un certo consenso sui benefici associati al consumo di fonti alimentari di omega-3, soprattutto per le persone ad alto rischio.

Gli studi svolti finora indicano che gli omega-3 riducono la frequenza di questi disturbi diminuendo il rischio di aritmie cardiache, causa di morte improvvisa, e abbassando i livelli nel sangue di lipidi e quindi il rischio di formazione di placche aterosclerotiche.

Gli effetti benefici degli omegn-3 non si limitano però alla prevenzione delle malattie cardiovascolari, sempre più risultati sperimentali suggeriscono che questi acidi grassi potrebbero anche giocare un ruolo importante in quello dei tumori

Alcuni studi che hanno preso in considerazione il rapporto tra il consumo di pesce ricco di omega-3 e il cancro hanno evidenziato, per esempio, una riduzione del rischio di sviluppare tumori al seno, alla prostata e al colon.

Questo ruolo preventivo è confermato dai risultati ottenuti sui modelli animali e sulle cellule tumorali isolate. Per esempio, mentre gli acidi grassi omega-6 sono considerati come fattori predisponenti il cancro, l’inclusione degli omega-3 nell’alimentazione dei topi da laboratorio provoca l’effetto inverso, ovvero riduce lo sviluppo del cancro al seno, al colon, alla prostata e al pancreas, aumentando nel contempo l’efficacia dei trattamenti chemioterapici.

I meccanismi coinvolti in questo effetto protettivo potrebbero essere legati a una riduzione della produzione di molecole infiammatorie che alterano il sistema immunitario e favoriscono lo sviluppo del cancro, oltre a un effetto diretto sulle cellule tumorali, modificando la capacità di queste cellule di sfuggire alla morte per apoptosi impedendo lo sviluppo di nuovi vasi sanguigni essenziali alla loro crescita.

Di conseguenza, un aumento nel consumo di fonti alimentari di omega-3, come il pesce grasso, a scapito soprattutto dei grassi animali saturi come la carne rossa non può che essere benefico per la salute e contribuire a ridurre significativamente il rischio di sviluppare un tumore.

Concludendo, modificare il proprio regime alimentare aumentando in modo significativo l’apporto di acidi grassi omega-3 e riducendo quello di omega-6 può senza dubbio aiutare a prevenire il cancro.

Un cucchiaio da tavola di semi di lino macinati, aggiunto ai cereali al mattino, è un modo semplice per aumentare l’apporto di omega-3.

Poiché la migliore fonte di di questi acidi grassi è il pesce, è particolarmente raccomandato integrare due o tre porzioni di pesce grasso all’alimentazione settimanale, sia per il suo contenuto di omega-3 sia per la presenza di proteine, vitamine e sali minerali.

È certamente deprecabile il fatto che alcuni pesci contengono tracce infinitesimali di contaminanti tossici, tuttavia occorre ricordare che a fronte di quantità così ridotte, i benefici forniti dal pesce sono infinitamente superiori agli effetti negativi che queste sostanze potrebbero causare.

Se siete molto sensibili al problema, evitate di consumare i grossi pesci predatori, come il pescecane, il pesce spada e il tonno più di una volta alla settimana.

I pesci che rappresentano una buona fonte di omega-3 (salmone, sardine, sgombro), in confronto, contengono molti meno contaminanti tossici.

Per quanto riguarda il salmone, scegliete di preferenza quello selvatico, invece di quello cresciuto in allevamento: in quest’ultimo caso, infatti, di solito i pesci vengono nutriti con mangimi ricchi di omega-6, invece che con alghe, e le loro carni contengono quindi molti meno omega-3.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 2.0/10 (1 vote cast)
Prevenzione: "il nutrizionista" e gli effetti benefici degli acidi grassi omega 3, 2.0 out of 10 based on 1 rating

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here