Prevenzione: la dieta come arma di difesa

0
134

Il regime alimentare che preponiamo deve essere percepito soprattutto come una guida, dove  tutti gli aclementi, senza eccezioni, possiedono proprietà antitumorali, ovvero un regime in cui ciascun alimento apporta ogni giorno all’organismo delle armi essenziali per combattere lo sviluppo del cancro. Se può sembrare rigido, a un primo sguardo, è perché è stato sviluppato con l’obiettivo di aiutare i pazienti ad alto rischio di sviluppare un tumore, quelli che hanno già combattuto la malattia e sono in convalescenza, offrendo loro tutte le possibilità di evitare ricadute.

In effetti, une simile guida alimentare può essere particolarmente utile per chi ha un rischio molto elevato di sviluppare un tumore, sia per storia familiare sia perché è già stato colpito in passato da questa malattia. Questo tipo di prevenzione, che potremmo chiamare secondaria, è diverso dalla prevenzione primaria che abbiamo descritto in precedenza, dove il consumo regolare di alimenti ricchi di sostanze antitumorali permette di arrestare lo sviluppo del tumore attaccandolo già al suo esordio.

Nelle prevenzione secondaria, questi alimenti causano una risposta biologica importante nei pazienti in modo de limitare il più possibile lo sviluppo di focolai tumorali che non sono stati completamente eliminati del trattamento chirurgico, dalle radioterapie o dalle chemioterapia.

Queste raccomandazioni possono in ogni caso essere applicate a tutti coloro che vogliono  ridurre il rischio di sviluppare un tumore. Abbiamo visto, lungo tutte il corso della rubrica, come alcuni alimenti costituiscono fonti privilegiate di molecole antitumorali e il semplice fatto di includerli nel regime alimentare quotidiano può avere un impatto straordinario sull’incidenza dei principali tumori che oggi colpiscono la nostra società.

Integrare il più possibile la dieta con ortaggi appartenenti alla famiglia delle crucifere, aglio e i suoi cugini, soia e alcuni frutti, apporterà all’organismo una quantità di molecole antitumorali impossibili da ottenere con altri alimenti.

Sottolineamo ancora una volta il ruolo centrale della soia, del tè verde e della curcuma nella diversa incidenza di tumori in Oriente e in Occidente; questi alimenti rappresentano indubbiamente le nostre principali armi di difesa.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here