La Dieta Mediterranea per dimagrire

3
662

dieta mediterranea per dimagrireContinuiamo il nostro approfondimento riguardo alla dieta mediterranea parlando dei benefici che può portare questo regime alimentare per dimagrire e mantenere il peso forma.

In realtà non è un vero e proprio programma dietetico, bensì una serie di sane abitudini alimentari che sono state seguite da secoli dalle popolazioni dell’area Mediterranea.

Certo ci sono dei prodotti che la caratterizzano e che vengono consumati solitamente da chi segue questo regime alimentare. Innanzitutto l’olio d’oliva sia per cucinare che come condimento; poi frutta, verdura, patate, fagioli, noci, semi, pane e cereali. Inoltre si è soliti  consumare, seppure in maniera moderata, vino, solitamente durante i  pasti. Inoltre vengono consumate piccoli quantitativi di formaggio e di  yogurt intero. Come proteina animale viene solitamente preferito il pesce alla carne.

Dieta Mediterranea Libri

Ma il modello della dieta mediterranea per dimagrire, che ad oggi riceve consensi pressoché unanimi dai nutrizionisti del mondo intero viene solitamente rappresentato con l’immagine di una piramide.

 

Dieta mediterranea per dimagrire, ecco gli alimenti basilari.

Gli alimenti considerati basilari e quindi più importanti, di cui si consiglia un maggiore consumo, sono quelli posti alla base della figura Tale piramide alimentare, poi ripresa anche da altre culture alimentari, viene ripartita in 6 piani nei quali sono posti i diversi gruppi alimentari con colori univoci, a significare che ogni piano contiene alimenti differenti per nutrienti e per consumo da effettuare.
Perché l’alimentazione sia equilibrata e completa, bisogna alternare i prodotti da consumare all’interno di ogni singolo gruppo.

Al primo livello della piramide ci sono gli alimenti di natura vegetale peculiari della dieta mediterranea per dimagrire perché ricchi di nutrienti non energetici (vitamine, sali minerali, acqua) e ricchi anche di fibra. Salendo i vari piani ci sono gli alimenti di maggiore valore energetico, quindi da consumare in maniera moderata per ridurre il peso e prevenire obesità o altre patologie metaboliche.

Alla base della piramide ci sono i cereali, che con le patate rappresentano i cosiddetti carboidrati complessi, ovvero energia senza grassi e ricchi di fibra. Poi salendo ci sono frutta ortaggi e verdure ricchi di fibra e sostanze antiossidanti.  Al centro della figura troviamo quegli alimenti che è consigliabile consumare più volte alla settimana ma non quotidianamente come il pesce, le carni bianche, i formaggi. Si consiglia di consumare con più moderazione carni rosse e uova.

Un ruolo rilevante lo occupano anche i legumi, fonte0 di proteine vegetali. Infine al vertice della piramide ci sono quei cibi che convien consumare con estrema moderazione: zuccheri ( dolciumi), le salse e i grassi (fa eccezione l’olio d’oliva) ed il vino.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 5.9/10 (26 votes cast)
La Dieta Mediterranea per dimagrire, 5.9 out of 10 based on 26 ratings

3 COMMENTS

  1. Il primo a intuire la connessione tra alimentazione e malattie del ricambio, quali diabete, bulimia, obesità, fu il medico nutrizionista italiano Lorenzo Piroddi (Genova 1911-1999). Considerato il “padre” della dieta mediterranea è anche autore del libro Cucina Mediterranea

  2. avevo anni fa fatto una dieta di questo genere ,niente maiale ,niente carne rossa niente formaggi e niente vino .avevo perso oltre 20 kg. adesso a casa non riesco perchè i miei non credono che se mangio pane ,pasta ,verdure ,polenta etc.etc. possa dimagrire . ma se inizio per quanto tempo devo andare avanti?

  3. Ciao Eliana
    La dieta e i tempi di durata dipendono da tanti fattori, come la tua costituzione, il tuo stile di vita, i tuoi obiettivi e le attività che fai.

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here