“il nutrizionista” consiglia, scheda botanica: ALCHEMILLA vulgaris L.

1
354

NOMI POPOLARI

 Erba rossa, erba stella, erba ventaglia, erva stiddaria, pen de lion, rutaja, ruttaria, stellaria.

ALCHEMILLA ROSACEE

 

commestibile-selvatica-coltivabile

DOVE CRESCE

Nei prati e nei boschi delle zone montane e alpine fino a 2.000 m di altitudine.

COME SI COLTIVA

Di solito non è coltivata in Italia a causa della sua diffusione spontanea. Tuttavia è molto decorativa nei giardini rustici e, se si vuole coltivarla, basta ricordare che è pianta montana, perciò non sopporta i climi caldi e assolati, e richiede un terreno ben drenato ed in posizione mezz’ombra. Si riproduce in primavera per divisione dei crespi o per semi, che genera in abbondanza.

COME SI RICONOSCE

Ha fusto eretto alto da 10 a 40 cm e cresce in crespi, le foglie sono divise in 7-11 lobi arrotondati e dentati che conservano a lungo la rugiada notturna (ritenuta un tempo assai pregiata e chiamata acqua celeste) e sono spesso raccolti a ventaglio; i fiori minuscoli, di colore verde-giallastro, sono riuniti in ombrelle (maggio-ottobre); la radice nerastra dà origine a numerose piante.

 

QUALI PARTI SI RACCOLGONO

Le foglie, private del picciolo

QUANDO SI RACCOGLIE

Per tutta l’estate

COME SI CONSERVA

Le foglie si fanno essiccare all’ombra, in luogo aerato, stese in un unico strato, senza sovrapposizioni. Si conservano in sacchetti di carta.

LE PROPRIETà DELL’ALCHEMILLA

È antidiarroica, antinfiammatoria, astringente, cicatrizzante, digestiva, sedativa,; attenuail mal di denti, le raucedini, le congiuntiviti e l’emicrania; è utile nelle infiammazioni anali e vaginali e per detergere ferite ed abrasioni; combatte l’arteriosclerosi, il diabete, i sintomi della menopausa e le irregolarità mestruali; rassoda il seno e riduce le smagliature.

Per la cucina: si può aggiungere fresca nelle insalate; essiccata, invece, può essere aggiunta al tè.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
"il nutrizionista" consiglia, scheda botanica: ALCHEMILLA vulgaris L., 10.0 out of 10 based on 2 ratings

1 COMMENT

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here