“il nutrizionista” consiglia, ricette naturali: ALLIUM sativum L.

0
286

Allium sativum L.

 Aglio in vasetto

  • 5 bulbi di aglio
  • 2 bicchieri di aceto
  • 2 bicchieri di acqua
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale grosso

 

Dividete l’aglio in spicchi e privateli della pellicina. Mettete l’aceto, l’acqua ed una manciatina di sale grosso in una pentola smaltata. Portate a bollore, quindi unite gli spicchi d’aglio e lasciateli cuocere per 10 minuti. Scolateli, poneteli ad asciugare su di un telo, poi disponeteli in vasetti di vetro e copriteli d’olio.

Chiudete ermeticamente i vasetti e riponeteli in luogo fresco, buio e asciutto.

Una volta consumato l’aglio, potrete utilizzare l’olio come condimento per spaghetti, insalate e pizze.

Burro all’aglio

  • 3 spicchi d’aglio
  • 50 g di burro
  • Sale

 

Pestate in un mortaio l’aglio e amalgamatelo al burro ammorbidito, lavorando a crema con un cucchiaio di legno, quindi salate.

Fate raffreddare il composto in frigorifero e servitelo con pesce e verdure lessate o spalmatelo sul pane.

Maialino allo spiedo

  • 1 maialino
  • 1 bulbo d’aglio
  • Abbondante salvia
  • Abbondante rosmarino
  • 1 bicchiere di cognac
  • Alloro
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale, pepe

 

Con l’aglio sfregate l’interno e l’esterno del maialino. Salatelo e pepatelo, farcitelo con abbondante salvia e rosmarino e il cognac, quindi legatelo in modo che le zampe rimangano accostate al corpo.

Ungetelo con olio e infilatelo nello spiedo. Tritate l’aglio e qualche foglia di alloro, mettete il trito in una ciotola insieme con olio, sale, pepe e sbattete con una forchetta per amalgamare il tutto. Ponete lo spiedo sul fuoco ad altezza media e cominciate la rosolatura del maialino, ungendolo di frequente con il condimento preparato.

La cottura richiederà 2 ore o più, a seconda delle dimensioni.

Sale all’aglio

  • 8 cucchiaini di sale
  • 1 spicchio di aglio

 

Mescolate il sale allo spicchio di aglio affettato a velo e lasciate riposare per 24 ore in un recipiente coperto con carta da forno. Eliminate l’aglio e riponete il sale in un contenitore ben tappato.

Salsa piccante

  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 cipolla piccola
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di dragoncello
  • 1 uovo
  • La mollica di 1 panino al latte
  • Aceto di miele
  • 1 cucchiaio di capperi sott’aceto
  • 2 cetriolini
  • 2 filetti di acciughe sott’olio
  • 1.5 l di olio extravergine di oliva
  • Sale, pepe

 

Mondate e lavate il prezzemolo, la cipolla, l’aglio ed il dragoncello. Rassodate l’uovo. Spezzettate in una ciotola la mollica del pane e copritela con l’aceto. Dopo 10 minuti strizzatela e mettetela su un tagliere con i capperi strizzati, gli aromi, l’uovo, i cetriolini e le acciughe: tritate il tutto finemente.

Trasferite il composto in una scodella e mescolando, unite l’olio poco alla volta (se necessario aumentate la dose). Insaporite a piacere con qualche goccia di aceto e aggiustate di sale e pepe.

Fate riposare per qualche ora in un luogo fresco. Questa salsa è ottima con pesce bollito e carni lesse.

Spaghetti aglio, olio e peperoncino

  • 320 g di spaghetti
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 peperoncino rosso
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale

 

Sbucciate l’aglio e spezzettate il peperoncino. Scaldate in un tegame qualche cucchiaio di olio e unite all’aglio e il peperoncino caldo.

Non fate friggere l’olio ma tenetelo sempre al calore tale da far si che si insaporisca con gli aromi, senza che questi abbrustoliscano: diventerebbero, infatti, amari e l’olio perderebbe la sua fragranza.

Cuocete gli spaghetti, scolateli al dente e passateli nel tegame del condimento. Se desiderate, eliminate l’aglio e il peperoncino. Serviteli subito caldissimi completando con prezzemolo finemente tritato.

 

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here