“il nutrizionista” consiglia, curarsi con le erbe: ANTHRISCUS cerefolium L.

0
194

Allattamento

Per ridurre o arrestare la secrezione lattea  applicate sul seno foglie fresche pestate e avvolte in una garza tenendole in posizione per circa 20 minuti; ripetete più volte al giorno.

Contusioni

Applicate foglie fresche pestate nel mortaio e avvolte in una garza, tenendole in posizione per circa 1 h, ripetete 2-3 volte al giorno.

Fegato

Per mantenerlo in efficienza mangiate regolarmente foglie fresche.

Herpes, reni

Preparate l’infuso lasciando 40 g di pianta fresca in un litro di acqua bollente per 10 minuti e bevetene 3 tazze al giorno.

Per conservare la corretta funzionalità renale bevete 3 tazze al giorno per 20 giorni dell’infuso ripetendo la cura 2-3 volte l’anno.

Occhi infiammati, prurito

Pestate una manciata di foglie fresche nel mortaio, spremetele e usate il succo come collirio instillandone 2 gocce per occhio 2 volte al giorno.

Il succo attenua anche il prurito in qualsiasi parte del corpo.

Seno dolorante

Riscaldate in padella delle foglie e applicatene uno strato spesso, tenendolo in posizione per 20 minuti, ripetete 2-3 volte al giorno.

Tonico per pelli grasse e impure

Usate l’infuso ottenuto lasciando 50 g di foglie in un litro d’acqua bollente per 10 minuti.

Tosse

Il succo fresco, ottenuto pestando le foglie nel mortaio e poi spremendole, aggiunto al latte tiepido calma la tosse.

Cure pe la pelle con il CERFOGLIO

Ideale come lenitivo il cerfoglio cura la pelle infiammata e irritata e ne combatte il rilassamento e le rughe.

 

Applicate compresse bagnate con il succo ottenuto pestando le foglie fresche nel mortaio e poi spremendole.

 

Il succo fresco ha anche un effetto antirughe

 

Fate impacchi con l’infuso ottenuto lasciando 50 g di pianta inun litro di acqua bollente per 10 minuti

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here