Garcinia Cambogia: un brucia-grassi naturale

0
368

garcinia cambogiaSi può dimagrire assumendo Garcinia Cambogia?

Quando si parla di Garcinia Cambogia solitamente si fa riferimento ad un integratore, alla droga che viene ottenuta dalle bucce dell’omonimo frutto. E’ il frutto di una piccola pianta legnosa tropicale che cresce spontanea e la si trova in Vietnam, in Cambogia, nelle Filippine e nel sud dell’India.
E’ balzata all’attenzione di tante persone negli ultimi anni perché la droga che viene ricavata dalla Garcinia cambogia contiene tutta una serie di sostanze importanti. Infatti contiene le pectine, il calcio, i carboidrati ma soprattutto l’acido idrossicitrico, molto raro in natura, ma che l’ha fatta diventare un prodotto importante in fitoterapia. L’acido idrossicitrico rispetto al più comune acido citrico, non abbonda in natura e, anzi, è presente solo nei frutti delle piante che fanno parte della famiglia Garcinia, come la Garcinia indica, la Garcinia cambogia e la Garcinia atroviridis.

Ma qual è l’effetto benefico che ha sul nostro organismo?

L’acido idrossicitrico inibisce la sintesi di acetilcoenzima A, una sostanza impiagata dall’organismo umano per sintetizzare colesterolo e altri grassi, provocando il senso di sazietà.
Infatti sempre più persone la stanno utilizzando come rimedio naturale per dimagrire e raggiungere il proprio peso ideale oltre che per combattere l’eccesso di colesterolo e quello di  trigliceridi.

Sovradosaggio di Garcinia Cambogia

La Garcinia, stando agli studi e alle sperimentazioni fatte, risulta avere particolari effetti collaterali, senza alcun rischio di sovradosaggio, essendo anche ad alte dosi innocua. Ne viene sconsigliata l’assunzione solo in gravidanza e per chi soffre di di diabete.
Spesso nelle cure dimagranti viene associata anche ad altri integratori, con i quali viene combinata
Se la state cercando troverete vari flaconi di integratori di Garcinia, differenti a seconda delle diverse percentuali diverse di acido idrossicitrico. In Italia si trovano principalmente sotto forma di compresse a base di acido idrossicitrico al 50%. Solitamente con questa concentrazione di principio attivo è consigliabile assumere tra i 500 e i 2000 mg di prodotto.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here