Intolleranze alimentari: differenza tra allergia ed intolleranza

0
217
differenza tra allergia ed intolleranza

L’applicazione in Italia, nel 2003, della direttiva comunitaria che prevede la segnalazione in etichetta dei 12 principali “colpevoli “ di allergie e intolleranze alimentari nei prodotti confezionati, è certamente un segno dei tempi.
Ancora sottovalutato da una parte del mondo medico, il problema delle ipersensibilità alimentari riguarda infatti almeno il 25% della popolazione.Differenza tra allergia ed intolleranza: le allergie, lo 0.06 % della popolazione

Fortunatamente le allergie alimentari immediatamente pericolose per la vita sono una percentuale estremamente ridotta (riguardano infatti lo 0.06% della popolazione), ma l’infiammazione connessa con l’ipersensibilità alimentare in genere può provocare disagi e disturbi importanti.

Qual è la differenza tra allergia ed intolleranza?

La prima dà una reazione immediata al contatto con la sostanza, la seconda produce reazioni lente, che insorgono ore o giorni dopo l’assunzione, nel caso questa si ripeta per più giorni consecutivi, come in una forma di intossicazione progressiva.
Dal punto di vista biochimico, inoltre, solo la prima implica l’intervento delle IgE (una particolare classe di anticorpi) e dei mastociti, un dato questo che la rende più facilmente rilevabile dai test clinici.
A differenza di un’allergia, l’intolleranza non è tanto una patologia in sé, quanto un fattore capace di sostenere una patologia o di ostacolarne la guarigione.

Differenza tra allergia ed intolleranza: Capacità di adattamento

Ogni organismo ha una grande capacità di adattamento e tende a mantenere in equilibrio le proprie intolleranze. Per questo non è tanto importante curare un’intolleranza se stiamo bene: se però soffriamo di infezioni ricorrenti, o di coliti, eczemi, adenoidi, attacchi di emicrania, allergie o di qualunque disturbo che non guarisce nonostante le cure, oppure se abbiamo bisogno di essere al massimo della nostra efficienza fisica, individuare e curare il disturbo rappresentato dal cibo può avere un forte impatto sulla nostra vita.
Oggi le intolleranze alimentari sono ormai diventate una conoscenza diffusa, soprattutto a livello di pubblico, e sono entrate nella coscienza popolare in modo molto più ampio di quanto non si potesse credere solo 10-15 anni fa.

Differenza tra allergia ed intolleranza: recenti studi

Recentemente, anche numerosi ricercatori sono riusciti a documentare l’esistenza di una reazione immunologica non solo immediata (le classiche allergie dovute alle igE) ma anche ritardata (cosiddette allergie mediate da risposta cellulare) dovuta alla ripetizione dello stimolo alimentare per più giorni consecutivi, ovvero il fenomeno che tutti conoscono come intolleranze alimentari (H.Sampson, Plenary Session, Main Lecture al Congresso mondiale di allergologia di Vancouver, settembre 2003. J.A. Bellanti, “Annals of Allergy, Asthama & Immunology” , giugno 2003. H. Sampson, “Journal of Allergy and Clinical Immunology” n.113,2004.)

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 7.0/10 (4 votes cast)
Intolleranze alimentari: differenza tra allergia ed intolleranza, 7.0 out of 10 based on 4 ratings

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here