Dieta per l’allattamento. Alimenti consentiti e non

0
220
dieta per l'allattamento

Questo post è dedicato alla dieta per una mamma che allatta.
In modo particolare durante i primi tre mesi di allattamento è fondamentale che la mamma abbia una particolare cura della propria salute e si cibi con alimenti genuini.
Non significa, però, rinunciare alle cose buone, ma semplicemente scegliere con maggiore cura gli alimenti e prestare maggiore attenzione alla combinazione dei cibi: ecco come si costruisce la dieta per l’allattamento.

Dieta per l’allattamento: alimenti consentiti

Innanzitutto cercare di alimentarsi con cibi dall’alta digeribilità, di alto valore nutritivo e che non trasferiscano al latte del neonato nè sapori sgradevoli nè tanto meno  sostanze dannose. Sono particolarmente indicati innanzi tutto i cereali (pasta, riso, orzo, mais, pane…), poi le verdure fresche cotte o crude, oltre alla frutta fresca, e scegliere carni prevalentemente bianche, pesce e uova fresche.

Dieta per l’allattamento: alimenti da evitare

Sono assolutamente da evitare oltre alla cioccolata, gli insaccati, la cacciagione, i crostacei, gli asparagi, i carciofi, l’aglio e la cipolla crudi ed è meglio anche evitare sia le verdure che le spezie con un gusto troppo amaro o intenso.
Si consiglia di cibarsi con moderazione di legumi soprattutto se il neonato soffre di coliche ed è meglio evitare cotture troppo elaborate oltre, ovviamente alle fritture.
Nella dieta per l’allattamento al fine di reintegrare i liquidi persi dalla mamma è fondamentale bere in abbondanza (acqua, succhi di frutta e di verdura, brodi e tisane) e consumare ci bi ricchi di acqua. E’ consigliabile bere tutte le volte che si allatta e se l’urina è copiosa di colore giallo pallido, vuol dire che state bevendo a sufficienza. preoccupante è la stitichezza perché denuncia una carenza di liquidi.

Dieta per l’allattamento: falsi miti

Una falsa credenza è quella che bere latte aiuti e contribuisca a produrne di più. Tenete conto che è sempre più diffusa l’intolleranza al latte. Per garantire l’apporti di calcio si possono consumare melassa grezza o il tofu, formaggio al latte di soia così come le mandorle e i semi di sesamo.

 

 

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here