Dieta per il colesterolo alto

1
456

dieta per il colesterolo altoParlare di dieta per il colesterolo alto è necessario se solo si considera che sono tantissimi gli italiani che soffrono di questa patologia. Quando si rileva questo valore fuori dalla norma è opinione di tutti i medici che invece di intervenire a livello farmacologico conviene innanzitutto tenere sotto controllo l’alimentazione, seguendo un regime alimentare e uno stile di vita più sani.

Ma è possibile costruire una dieta anti colesterolo? Che risultati può dare?

Le diete da seguire quando si ha il colesterolo alto solitamente seguono tutte i medesimi principi.
Innanzitutto cancellare dall’alimentazione i cibi composti da grassi animali, il tuorlo d’uovo, le frattaglie e i crostacei;
ridurre i condimenti; incrementare il consumo di cibi ricchi di fibra, come ad esempio le verdure, la frutta e i cibi integrali.

Certo non c’è bisogno di essere un nutrizionista per capire che alcuni alimenti in particolare vanno assolutamente esclusi dalla dieta per chi ha il colesterolo alto. Alimenti come i salumi, eccezion fatta per quelli magri; i formaggi, in particolar modo quelli stagionati; i dolci a base di latte, panna, burro e uova ed in generale i cibi fritti.

Che beneficio può dare la dieta per il colesterolo alto?

Secondo uno studio americano, fatto in Minnesota e portato avanti in doppio cieco, l’indice di colesterolo può essere ridotto del 15% già solo assumendo grassi polinsaturi in luogo della metà dei grassi saturi. Anche se lo stesso studio avrebbe dimostrato che a tale riduzione di colesterolo non coincide un’altrettanta riduzione né delle malattie cardiovascolari, né del tasso di mortalità.
Quindi pur calando il colesterolo non migliora lo stato di salute, a meno che non diminuisca contemporaneamente anche il peso della persona in questione, ad ulteriore riprova che il sovrappeso rappresenta un elemento di rischio per diverse malattie, dai tumori alle malattie cardiovascolari.

Ma non essendo tra i suoi obiettivi, quello della riduzione del peso la dieta anti colesterolo è facile che fallisca.
Sostituire i cibi vietati, infatti teoricamente potrebbe portare ad un conseguente abbassamento delle calorie, ma questo spesso non accade perché non essendo tra gli obiettivi espliciti del regime alimentare il soggetto che lo segue può sentirsi libero di mangiare a sazietà. Inoltre affinché si perda peso è sempre indispensabile seguire un’attività fisica specifica.

In definitiva non vale la pena di seguire una dieta per il colesterolo alto perché:
– non ha come obiettivo la perdita del peso;
– ridurre solo il colesterolo non riduce il rischio di mortalità o di malattie cardiovascolari;
– non basta eliminare alcuni cibi “cattivi” ma bisogna cambiare stile di vita.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 6.3/10 (16 votes cast)
Dieta per il colesterolo alto, 6.3 out of 10 based on 16 ratings

1 COMMENT

  1. l’attività fisica è fondamentale comunque perchè oltre a bruciare calorie, stimola l’incremento la sintesi del colesterolo HDL (buono) e contestualmente riduce la produzione del colesterolo LDL (cattivo), riducendo ulteriormente i rischi di patologie cardiovascolari.

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here