Dieta ipocalorica, limiti e restrizioni. Facciamo attenzione

3
288
diet aipocalorica

dieta ipocaloricaNon tutte le diete sono adatte al nostro organismo. La dieta ipocalorica impone un regime alimentare restrittivo.Ci sono alcune, come la dieta iperproteica (troppe proteine) e quella  ipolipidica (basso contenuto di grassi), che fanno addirittura male.

La dieta ipocalorica, non fa male, me non è una soluzione ottimale per chi vuole dimagrire. Infatti, a causa della capacità del corpo di adattarsi alle sollecitazioni, nel tempo diventa assolutamente controproducente. In poche parole, chi segue una dieta ipocaloria per 4-6 mesi, e poi ritorna a mangiare normalmente per altri 6 mesi, ottiene, come risultato finale, dopo i 12 mesi,  un peso maggiore di quello precedente alla dieta.

Vediamo il perché, io da nutrizionista sconsiglio la dieta ipocalorica per dimagrire:

Partiamo dal principio su cui si basa questa dieta ipocalorica. Il nostro corpo consuma, ogni giorno un certo quantitativo di calorie, dato dalla somma del metabolismo basale ( il consumo giornaliero di calorie del corpo a riposo ) + le calorie spese per le azioni compiute durante la giornata. Quindi se ingeriamo un quantitativo minore di calorie rispetto a quello consumato, l’organismo va a prendere l’energia dalle scorte di grasso corporeo.

Questo ragionamento fila, ma fino ad un certo punto. Infatti, è vero che l’organismo quando gli forniamo meno calorie di quello che necessita va a cercare il nutrimento da altre parti, ma non sempre prende solo dal grasso, ma anche dai muscoli. Inoltre, il corpo è adattogeno. Cioè significa che si abitua al nuovo quantitativo di calorie e si adatta, abbassando anche il suo metabolismo basale. Quindi per espletare le sue funzioni cerca di utilizzare meno calorie. Questo per la legge di conservazione.

Purtroppo questo principio, porta il corpo ad esporsi ad un problema importante. Infatti, dopo aver completato la dieta, e aver finito, nel migliore dei casi la dieta di transizione, quando si torna a mangiare normalmente si tende ad ingrassare molto più di prima.

Per sfruttare il principio della dieta ipocalorica correttamente, non bisogna abbassare l’ingerimento delle calorie, ma bisogna innalzare  il metabolismo basale, aumentando la massa muscolare ( ovviamente le massa magra ).

Io come ripeto la sconsiglio come dieta, ma per chi vuole provare lo stesso ho scritto un post in passato dove spiego cosa, quando e quanto mangiare per seguire la dieta ipocalorica dimagrante.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 5.5/10 (8 votes cast)
Dieta ipocalorica, limiti e restrizioni. Facciamo attenzione, 5.5 out of 10 based on 8 ratings

3 COMMENTS

  1. ringrazio l’autore per questo articolo, davvero interessante.. tuttavia devo smentire parte di ciò che viene affermato, non per superiorità e nemmeno per saccenza, ma per quanto affermato nel sito:

    ollylove.it

    invito pertanto tutti coloro che leggono questo articolo a visitare questo sito, utile per chi vuole approfondire l’argomento alimentazione e per chi desidera una salute forte e duratura..

    grazie,
    buona giornata.. =)

  2. Ho avuto modo anche io di conoscere il libro del Prof. Arnold Ehret “il sistema di guarigione della Dieta senza muco”, e non la vedo in contrasto con il senso di questo articolo, che vuole mettere in risalto il limite delle diete ipocaloriche.

  3. Perfettamente d’accordo…
    purtroppo troppo spesso troviamo sulle maggiori riviste, così come su siti internet molto popolari, diete fortemente ipocaloriche pubblicate col copia/incolla e che se seguite dalla persona sbagliata possono anch’esse essere pericolose…
    La stragrande maggioranza delle persone, e soprattutto i più giovani, non hanno la cultura alimentare necessaria a comprendere i pericoli che certi modelli alimentari nascondono…
    così ci ritroviamo una dieta come quella dukan che diventa sempre più popolare mentre ancora oggi tanta gente pensa che essere vegetariani sia pericoloso per la salute…

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here