Dieta del riso

2
687

dieta del risoDieta del riso… funziona?
Se solo pensiamo che la popolazione più longeva al mondo sono i giapponesi e che alla base della loro alimentazione c’è senza dubbio il riso, cucinato in tutti i modi. Si consideri che gli italiani che sono la seconda popolazione più longeva al mondo hanno alla base della propria alimentazione la pasta.

A dimostrazione che probabilmente a dispetto di tutte le diete iperproteiche che vanno molto di moda in questo periodo, come la dieta Dukan e la dieta Tisanoreica, sono i cereali il nutrimento più naturale per l’organismo umano. Ed è per questo che vi invitiamo a capire qualcosa in più riguardo alla dieta del riso.

Il riso appartiene proprio alla famiglia dei cereali ed è ricco di proprietà nutritive a cui va aggiunta la sua elevata digeribilità, sicuramente migliore rispetto a qualunque altro farinaceo.

Grazie all’endosperma contiene per circa il 75% amido, poche proteine e un ridotto apporto di grassi; un valore energetico di 330 kcal per 100 grammi di prodotto crudo. Inoltre questo cereale non contiene glutine e per questo diventa una validissima alternativa ai prodotti della farina di grano per i celiaci e per coloro che sono affetti da allergie alimentari.
Notevole è anche l’apporto di vitamine del gruppo B (tiamina, riboflavina, niacina, piridossina e acido folico).
Ricco è anche l’apporto di minerali come fosforo, potassio, magnesio, sodio e calcio ma anche rame, selenio, zinco e ferro.
Ma il riso oltre alla sua alta digeribilità contribuisce anche a regolare e migliorare il funzionamento del nostro intestino.

La dieta del riso sicuramente quindi aiuta l’organismo a funzionare meglio, migliora lo stato di salute generale del nostro corpo e quindi a perdere peso, secondo qualcuno fino ad un chilo/un chilo e mezzo ogni settimana.
La dieta del riso viene generalmente divisa in due fasi. La prima è una fase di disintossicazione, col consumo anche in maniera molto disciplinata a base di frutta e di riso integrale, prestando particolare attenzione a ridurre il consumo di tutti i cibi ricchi di sodio, e a ridurre l’apporto di calorie fino a 800 kcal al giorno.

Questa prima fase, soprattutto per chi conduce una vita alimentare sregolata comporterà in breve tempo notevoli benefici per la pressione sanguigna e per i livelli di colesterolo, giovando molto anche a tutti i soggetti affetti da malattie renali.
Pare tra l’altro che gli attacchi di emicrania, effetto collaterale comune a tutte le diete disintossicanti, con la dieta del riso sono molto contenuti e ridotti.
Dopo questa prima fase che ha lo scopo di ripulire l’organismo e riportarlo in equilibrio c’è una seconda fase, nel corso della quale innanzitutto il consumo passa a 1200 kcal al giorno, con l’introduzione nella dieta di verdure e carboidrati e due/tre volea a settimana di pesce.
Quindi la dieta del riso non solo permette di dimagrire con grande efficacia ma aiuta anche la cura di problemi di salute attraverso la corretta alimentazione.

Accorgimenti da prendere in considerazione per seguire la dieta del riso:

Tra le varie qualità di riso è preferibile utilizzare il riso integrale, perché oltre a saziare di più è anche più ricco di minerali
Fuori pasto è meglio mangiare una carota o un po’ di sedano
Cucinare preferibilmente gli alimenti a vapore, al forno senza l’aggiunta di grassi
Le quantità sono a piacere. Quella consigliata è di 50 grammi di riso a pasto
Usare come condimento l’olio extravergine
Bere non meno di 1 litro e 1/2 di acqua al giorno, cercando di evitare alcolici e bevande gassate. moderare anche l’uso dei succhi di frutta

Tra i condimenti utilizzare il sale con moderazione. per il resto utilizzare liberamente tutte le spezie.
La frutta meglio consumarla lontano dai pasti, alternando tutte le varietà di frutta.
Buona dieta del riso a tutti!

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 7.5/10 (43 votes cast)
Dieta del riso, 7.5 out of 10 based on 43 ratings

2 COMMENTS

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here