Curare infiammazioni articolari: dieta e sonno

0
30
infiammazioni articolari

Curare infiammazioni articolari può non essere semplice. Sono necessari tempo e pazienza.

Le nostre articolazioni sono messe a dura prova ogni singolo giorno e, quindi, può capitare che queste si infiammino e provochino del dolore più o meno intenso.

Per nostra fortuna, la natura ci offre dei rimedi che possiamo facilmente trovare.

Alimenti, spezie, piante medicinali sono grandi alleati per la nostra salute, basta solo saperli utilizzare al meglio.

A dire il vero, però, bisogna ammettere che alla base di tutto vi è anche un corretto riposo.

Proprio per questo motivo consigliamo sempre di scegliere un materasso di qualità così da poter dare il giusto sostegno e riposo ad ogni parte del nostro corpo, articolazioni comprese.

A tal proposito consigliamo di dare un occhio ai consigli di imigliorimaterassi.com.

Ma come impostare un’alimentazione perfetta per prevenire e curare le infiammazioni articolari? Qual è il modo perfetto per far si che il riposo notturno ci aiuti anche in queste situazioni? Scopriamolo insieme.

Curare infiammazioni articolari: consigli utili

È ormai ben noto di come uno stile di vita non corretto e sedentario possa portare a non pochi problemi per la nostra salute.

Molto spesso si crede che un’infiammazione articolare possa nascere solamente dopo uno sforzo fisico od un gesto atletico intenso e ripetuto.

La verità è che ad influire sono tutti un insieme di fattori:

  • alimentazione scorretta
  • troppe ore seduti
  • postura scorretta
  • poco riposo
  • materasso scadente
  • stress

Il corpo è una “macchina” che necessita di un certo equilibrio. Se questo viene a mancare ecco che possono insorgere problemi e dolori.

Le nostre cellule sono vive: nascono, si nutrono e si modificano ogni singolo giorno.

Se non diamo la giusta importanza al loro benessere le conseguenze possono essere anche piuttosto nette.

Il tutto parte proprio dalla tavola. Alimentazione sana ed equilibrata di base, e con qualche accortezza in più in caso di dolori e fastidi.

Esaminiamo questo interessante argomento.

Verdure

Ebbene si, non potevamo non iniziare se non parlando proprio di loro.

Le verdure sono ricche di vitamine, fibre e molti antiossidanti.

Uno degli elementi che vogliamo maggiormente mettere in luce è la presenza di sulforafano che ha il potere di bloccare la formazione dell’enzima che provoca il classico dolore da infiammazione.

Inserisci le verdure in ogni tuo pasto.

Olio di pesce

Più volte si è sentito dire di come i grassi si distinguano in grassi buoni e grassi cattivi.

Per quanto venga associata una sensazione negativa quando si sente la parola “grassi”, in realtà, quelli catalogati come buoni sono estremamente importanti per la nostra salute.

Ovvio, però, che bisogna scegliere al meglio. Ad esempio è sempre da preferire l’olio extra vergine di oliva a qualsiasi altra tipologia.

Un altro olio molto benefico è quello di pesce in quanto è veramente ricco di omega 3.

In linea generale si consiglia di berne un cucchiaio due volte alla settimana.

Spezie e piante

Parlando di alimentazione volta a curare infiammazioni articolari, non possiamo non dare un po’ di attenzione anche a tutte le spezie ed alle diverse piante che ogni giorno abbiamo a disposizione.

Tra tutte ci sentiamo in obbligo di citare la curcuma. Vero antinfiammatorio naturale che non ha eguali.

Si può aggiungere a diversi piatti, oppure si può anche optare per l’assunzione via capsule in caso di necessità di una terapia d’urto naturale per infiammazioni molto dolorose.

Anche lo zenzero è davvero indicato in caso di infiammazioni e può essere utilizzato per fare delle tisane o per dare un sapore particolare ad un tuo piatto.

Una bevanda molto nota è poi il tè verde che, essendo ricco di polifenoli , è super consigliato per curare e prevenire le infiammazioni articolari.

Altri rimedi naturali

Infine, ci sentiamo di darti qualche altro consiglio per curare infiammazioni articolari momentanee od addirittura croniche.

  • Argilla. Impacchi di argilla da tenere dai 5 ai 15 minuti sono estremamente benefici. L’argilla, infatti, assorbe il calore, i riversamenti liquidi e gli edemi sfiammando la zona interessata.
  • Menta ed eucalipto. Perfetti per dare sollievo ed una sensazione di freschezza alla zona interessata.
  • Arnica montana. Altro componente benefico che ha un alto potere antinfiammatorio. Ottima sia per la prevenzione che la cura stessa.
  • Magnesio. Molte volte non ce ne rendiamo conto ma alla base potrebbe esserci anche una mancanza di magnesio. Stress, poco riposo, alimentazione non corretta sono le principali cause del poco assorbimento di questo componente. Integrare questo importante sale minerale potrebbe essere la svolta.

Come puoi vedere sono davvero tante le risorse che la natura ci offre ogni singolo giorno, basta solo saperle usare nella maniera più efficace possibile.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here