Corretta alimentazione: le piante che ridanno energia…e 3!

0
187

PREZZEMOLO: è un vero concentrato di vitamine e di sali minerali. Dovrebbe far parte dell’alimentazione di tutti i giorni e non mancare mai nelle nostre tavole. Utile a tutti, soprattutto ai bambini, ai convalescenti, agli anziani, a tutti coloro che sono stanche e vorrebbero avere un po’ più di energia. Il succo è un rimineralizzante di eccellente qualità.

RIBES: bisognerebbe dare più importanza al succo di ribes perché combatte bene la fatica, mna anche l’artrite, i problemi del fegato e del sistema urinario. È tonico, favorisce la sudorazione e stimola il sistema digestivo. È indicato per le infezioni alla bocca, che si possono facilmente combattere con gargarismi di decotti di fiori e frutti.

ROSMARINO: questa pianta aromatica conosciuta dall’antichità ha essenzialmente un’azione stimolante per l’intero organismo. Ma la sua utilità si manifesta anche contro il nervosismo, l’angoscia, l’insonnia.

SALVIA: la reputazione della salvia risale all’antichità: i romani l’usavano già molto e pensavano che possedesse mille virtù. Un proverbio del Trecento dice: “perché morire finchè nel giardino cresce la salvia?” e il nome della salvia deriva dal latino “salvare”, cioè guarire. Influisce favorevolmente sul fegato, libera dalle flatulenze e da tutti i disturbi connessi con il fegato indisposto. Funge inoltre da depuratore del sangue, elimina il muco dagli organi respiratori e dallo stomaco, stimola l’appetito e libera dai disturbi intestinali. Stimolante, viene consigliata agli affaticati, convalescenti, anemici e studenti in periodo di esami. Il suo utilizzo in cucina è apprezzato soprattutto sulle carni, su vari tipi di pasta e con il formaggio.

SANTOREGGIA:si tratta di un’erba stimolante per gli uomini in particolare. In passato aveva la reputazione di essere afrodisiaca al punto tale che i monaci non potevano coltivarla negli orti dei conventi! La si utilizza soprattutto in cucina per le sue virtù digestive ed è un buon ricostituente per bembini.

SEDANO: è uno stimolante, grazie al contenuto in vitamine; è il succo è quindi prezioso e agisce a livello renale.

SPINACIO: ricco di sali minerali e di oligoelementi, è utile soprattutto ai bambini e agli anziani. Il suo succo è un ricostituente eccellente.

TIMO: ha un ‘azione collaudata sull’apparato respiratorio, distrugge i germi nocivi presenti nell’organismo umano, è un diuretico e aiuta il sistema digestivo. Grande alleato dell’uomo, è un ottimo tonico, elimina la stanchezza e regola il sistema nervoso. La tradizione lo definisce come “forte e caloroso”. Se al mattino proviamo a sostituire al caffè o al tè, una tisana di timo, noteremo presto il beneficio: freschezza di mente, buona sensazione gastrica, benessere generale. Gli erboristi sostengono che il suo profumo faccia bene al cervello. Le persone irritabili e depresse si sentono rinascere dopo un bagno al timo, così come i bambini irrequieti riescono a riacquistare un buon sonno.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here