Corretta alimentazione: le piante che ridanno energia…2

0
421

CAVOLO: a lungo dimenticato, il cavolo sta prendendo la sua rivincita e lo si consuma in quantità sempre più elevate, in tutte le sue varietà, sia per via interna che per via esterna. Tutte le tradizioni popolari ne parlano come un alimento ottimo per la salute. Soprattutto ricco di zolfo e vitamina, il cavolo agisce contro l’insonnia e il nervosismo, calma gli stati di angoscia e stimola i depressi o coloro che sono stanchi. Ha un potere benefico anche sulle vie respiratorie e sotto forma dei cataplasmi è conosciuto per la sua azione contro i reumatismi, i dolori muscolari e la sciatica. Le persone soggette alla depressione, gli eterni affaticati, i candidati agli esami dovrebbero farne largo uso: consumarlo sotto tutte le forme è un’ottima ricetta per la salute.

CICORIA: un’insalata di cicoria è un ottimo stimolante delle funzioni digestive. È inoltre un buon diuretico, oltre che tonico.

EDERA: ricca soprattutto di vitamina C, combatte la debolezza organica. Agisce siu problemi respiratori quali la tosse e l’asma.

FINOCCHIO: tonico e calmante, è anche diuretico; possiede un’azione benefica per il sistema respiratorio e costituisce un buon collirio per gli occhi

GENZIANA: stimola le difese dell’organismo contro le infezioni. Non bisogna abusarne poiché potrebbe provocare il vomito.

LIMONE: molte vitamine sono presenti nel succo di limone (soprattutto la vitamina C), ma anche la scorza è utilizzabile, in quanto si rivela un buon tonico. È un frutto ricostituente e aiuta a combattere il mal di gola. L’utilizzo del limone deve essere comunque limitato nei soggetti di tipo neuro artritico, poiché può causare una demineralizzazione.

MELO: la corteccia del melo fa abbassare la febbre ed è un buon tonico. Le foglie e i fiori sono diuretici. La mela è diuretica, benefica nelle malattie della pelle, per i reumatismi, per il sonno e può liberare i bronchi e il naso.

MENTA: tutte le diverse varietà di menta sono toniche soprattutto per l’apparato digestivo. Dà energia a tutto il corpo ed è consigliato soprattutto ai bambini e ai convalescenti. È molto efficace nei problemi dovuti alle infezioni grazie alle proprietà antisettiche e battericide.

MIRTILLO: le foglie sono toniche antisettiche; i frutti tonici e diuretici. È raccomandato in tutti i casi di infezioe per le sue proprietà battericide.

ORTICA: questa pianta è molto ricca di minerali (fero, magnesio…). Stimola lo stomaco, l’intestino, il fegato, il pancreas, la cistifellea. L’ortica è un’ottima pianta medicinale efficace nel depurare il sangue e nel combattere l’anemia. Avendo una buona azione sul pancreas, la tisana di ortica fa calare il tenore di zucchero nel sangue. Grazie all’effetto accelerante del movimento intestinale, è particolarmente utile se assunta per un mese in primavera o in autunni. Si prepara una tisana con i giovani germogli, o in autunno on le giovani piantine che si riaffacciano dappertutto: se ne beve a digiuno una tazza mezz’ora prima di ogni colazione, e poi una o due tazze durante il resto della giornata.

Si tratta di un rimineralizzante e stimolante, poiché l’ortica fresca contiene ferro, il quale aiuta a superare i momenti difficili di stanchezza.

Dopo una cura di ortica si recuperano rapidamente le forze, tornano le energie e anche l’aspetto esteriore risulta migliore.

Sarebbe molto utile utilizzarla in abbondanza nelle ricette della cucina di tutti i giorni: tritata finemente nelle insalate, nelle minestre, nella pasta, nel pane, nelle frittate e così via.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here