Corretta alimentazione: dove si può trovare il latte vegetale?

0
453
Soy milk splash with beans on wood

Il latte di cocco si trova facilmente nei negozi di prodotti asiatici, in scatole di cartone o in lattine. Raramente lo si può acquistare di origine biologica, ma lo si può fare in casa con la polpa tritata e il liquido della noce, anche se non si tratta di un’ operazione molto semplice.
Per preparare il latte di cereali basta avere in casa dei cereali, che si riducono in farina al momento della preparazione. Nei negozi specializzati si possono trovare cereali germogliati, precotti, disidratati e ridotti in polvere che permettono un uso istantaneo, molto pratico e facile per varie preparazioni, soprattutto destinate ai bambini. Esistono anche farine, creme di cereali e preparazioni zuccherate, che sono meno interessanti dal punto di vista nutritivo.
Miscele di diversi cereali sono da usare con moderazione in quanto più difficili da digerire.
Le farine possono essere semplicemente in polvere, nel qual caso necessitano di una cottura di 15 minuti circa a fuoco lento, o farine precotte o ancora farine istantanee, che sono un insieme di cereali, miele o cacao con un valore nutritivo mediocre.
Sono molto pratici i pacchetti da un litro di latte che esistono in commercio, facilmente reperibili quelli di latte di riso, di avena e anche l’insieme riso-avena-soia:
Il latte di soia é confezionato normalmente in pacchi da un litro, ma anche in bottiglie di plastica. Lo si trova in tutti i negozi di prodotti naturali e dietetici e anche al supermercato. Certi tipi di latte hanno anche dei gusti particolari, come la vaniglia, mentre altri sono leggermente zuccherati e amati soprattutto dai bambini. Esistono anche prodotti derivati quali creme da dessert, già pronte a diversi gusti (vaniglia, caramello, cioccolato), o anche degli yogurt a svariati aromi, panna da cucina o besciamella già pronta.
Il latte ottenuto dalla frutta secca si prepara facilmente e rapidamente in casa, comprando delle puree di frutta secca (purea di mandorle, nocciole e altre) che si trovano in boccali di vetro nei negozi dietetici e di prodotti naturali.
È meglio che la provenienza di questi frutti sia biologica e che non ci sia dello zucchero aggiunto. Si può ottenere il latte stemperando delicatamente un cucchiaio o più di purea in un po` di acqua a seconda dei gusti. Una volta ottenuto l’impasto, si aggiunge tutta l’acqua di cui si ha bisogno. Ci sono anche delle polveri pronte all’uso, di mandorle e di nocciole, nelle quali si aggiunge un po’ di acqua e la bevanda è pronta.
Ovviamente esiste il latte già pronto da bere in pacchetti se non si ha voglia di prepararlo o se manca il tempo.
Per sapere che cosa consumare è sempre importante provare i vari prodotti e vedere qual’ è l’alimento adatto al proprio organismo. È inutile voler ad ogni costo consumare un cibo che non si sopporta soltanto perché e opinione comune che faccia bene; occorre adattare l’alimentazione ai bisogni del proprio fisico, bisogni che sono unici, e che variano di conseguenza da persona a persona.
Ciò che più determina una prima selezione è il sapore, che varia in modo deciso a seconda del vegetale scelto, tanto che si può sicuramente affermare che c’e un tipo di latte per tutti i gusti.
Si può scegliere ciò che più piace e quando la scelta diventa difficile perché li si trova tutti buoni, si può variare di volta in volta beneficiando cosi delle varie qualità nutritive a disposizione.
È fondamentale essere a conoscenza che non esiste solo il latte di mucca in commercio e soprattutto che questo latte non è il solo prodotto “‘valido” che può far parte della propria alimentazione.
I tipi di latte vegetale, che si potrebbero definire alternativi, non vengono pubblicizzati in modo massiccio, il che fa si che non siano molto conosciuti, ma non per questo sono meno validi dal punto di vista nutritivo, come è stato ampiamente dimostrato.
Il messaggio che in ogni caso preme far passare é che è possibile variare o cambiare essendo consapevoli che esistono altri alimenti, per non rimanere prigionieri delle solite vecchie abitudini che sono spesso all’origine di problemi digestivi.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here