Corretta alimentazione, alimenti da evitare: il latte, gli antibiotici e gli ormoni

0
267

Ahimè non sono solo i residui inquinanti, chimici e radioattivi ad entrare in grandi concentrazioni nel nostro piatto attraverso i prodotti animali. Infatti nei moderni allevamenti, gli animali, costretti a condizioni di vita assurde e crudeli, sviluppano trenta volte di più i grassi saturi (i più dannosi) rispetto agli animali che pascolano liberamente nei campi.
Ma questo è ancora poca cosa rispetto alla nocività dei prodotti farmaceutici usati per evitare che sviluppino infezioni letali, date le condizioni innaturali nelle quali sono costretti a vivere. (senza contare quelli a volte usati illegalmente, come ad esempio gli ormoni metabolizzanti o quelli per aumentare la produzione di latte).
Pertanto i prodotti animali contengono anche grandi quantità di ormoni (stimolanti della crescita), tranquillanti, stimolanti dell’appetito, larvicidi e soprattutto antibiotici. (il 55% degli antibiotici usati negli Stati Uniti è dato agli animali).
Le conseguenze di una continuata ingestione di questo assurdo cocktail farmaceutico da parte dell’uomo cominciano a farsi sentire da non molto tempo, tenendo presente che le malattie degenerative (e deformanti) impiegano anni per venire alla luce con sintomi valutabili dalla medicina moderna, ad esempio, una di queste terribili conseguenze a lungo termine del consumo di prodotti animali è il drammatico anticipo della pubertà in un numero sempre maggiore di bambini (Journal of the Puerto Rico Medical Assoc…febbraio 1982).
Naturalmente esiste il modo di evitare una buona parte di questi tremendi danni ed è quello di limitare il consumo di prodotti di origine animale, dalla carne al latte, al formaggio, alle uova.
Un discorso a parte merita invece il pesce che vive “pascolando” liberamente in un ambiente (il mare) che sembra avere un potere rigenerativo più veloce di quello del terreno.
Pertanto il pesce ha meno grassi saturi, è immune dai problemi di contaminazione farmaceutica e inoltre non è molto in alto alla catena alimentare (il mangime degli allevamenti spesso contiene molto pesce)

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here