Composizione del germe di grano, Minerali e vitamine

0
391
composizione del germe di grano

I dati indicati di seguito riguardano la composizione del germe di grano e non dei germogli. In questi ultimi i nutrienti sono in genere più elevati, ma è più difficile elencarli con precisione visto che si modificano di giorno in giorno, con l’avanzamento della germinazione.

Di  seguito la composizione del germe di grano.Il germe di grano è costituito dal 47% di glucidi, dal 10% di lipidi e dal 25% di proteine. Queste ultime contengono gli otto aminoacidi essenziali indispensabili per produrre le proteine.

I lipidi sono in gran parte acidi grassi insaturi. Una volta estratto il germe di grano, l’olio è costituito dall’85% di acidi grassi essenziali di cui il 62% è rappresentato dagli acidi linoleico e linolenico.

Composizione del germe di grano. Contenuto in vitamine

Il germe di grano è noto soprattutto perché possiede l’intero gruppo delle vitamine B e la quantità di vitamina E è la più elevata che si conosca .

Tuttavia contiene anche modeste quantità di vitamina C e vitamina  D.

  • Vitamine del gruppo B

Dopo il lievito di birra e il fegato, il germe di grano è una delle poche fonti certe delle vitamine del gruppo B: rispetto ad altre fonti sono presenti in quantità leggermente inferiori, ma sono tutte presenti.

Quest’insieme fa del germe di grano un complemento alimentare particolarmente benefico per ritrovare energia e vitalità, oltre che per rafforzare il sistema nervoso.

Le vitamine del gruppo B sostengono i nervi e partecipano alla produzione di energia, ma sono anche legate al processo di trasformazione e di utilizzazione delle proteine, dei lipidi e dei glucidi.

Sono quindi necessarie per tutte le funzioni energertiche.

  • Vitamina E

Un contenuto elevato di vitamina E è l’altro aspetto molto apprezzato del germe di grano. Con i suoi 27 mg di vitamina E per 100 g è, insieme alla spirulina, la fonte più generosa.

È superato, ovviamente, solo dall’olio di germe di grano (200mg per 100g) e da pochi altri oli che, essendo composti unicamente dai lipidi, hanno naturalmente una concentrazione molto più elevata di vitamine liposolubili.

Le altri fonti interessanti di vitamina E sono le noccioline, le noci del Brasile, le uova e le verdure a foglia.

Una delle proprietà di questa vitamina è di diminuire il fabbisogno di ossigeno. Protegge quindi le sostanze fragili, come la vitamine A e F, oltre a molti ormoni, da una distruzione troppo rapida a causa della presenza di questo gas.

Permette ai tessuti scarsamente ossigenati, come quelli ustionati, sclerosati o feriti, di rigenerarsi e di guarire più rapidamente.

La vitamina E è anche essenziale per tutto ciò che riguarda il concepimento: il buon funzionamento delle ovaie, la fertilità, lo sviluppo del feto e del parto.

In caso di carenza il sangue perde più velocemente le sue fluidità e il rischio di trombosi è molto più elevato.

I muscoli si indeboliscono perché il rinnovo delle cellule è alterato. Le conseguenze sono molteplici: problemi di postura, ernie, strabismo e debolezza cardiaca.

I periodi della vita in cui il fabbisogno di vitamina E è più elevato sono l’infanzia, la gravidanza e la menopausa.

Durante la terza età rallenta la sclerosi dei tessuti e, quindi, l’invecchiamento.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 4.5/10 (2 votes cast)
Composizione del germe di grano, Minerali e vitamine, 4.5 out of 10 based on 2 ratings

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here