Cheratina per i capelli: perché è importante?

0
275

La cheratina è una proteina filamentosa ricca di zolfo, che viene prodotta in modo
fisiologico dall’organismo, e costituisce una delle parti principali del derma, delle unghie
e dei capelli. Essa si trova all’esterno del follicolo capillare, dello strato corneo della pelle
e della matrice ungueale e serve a proteggere queste componenti dagli agenti esterni, come
l’inquinamento atmosferico, e dallo stress che deriva dall’utilizzo di trattamenti e prodotti
aggressivi.
In particolare, i capelli possono essere logorati dalle attività quotidiane, come
l’asciugatura mediante il phon, e la piega effettuata con la piastra o con l’arricciacapelli;
l’eccessivo sudore provocato dall’attività sportiva, il cloro della piscina, ma anche un
semplice shampoo che non rispetta la cute può indebolirli e sfibrarli, in quanto viene
danneggiata la protezione esterna. Le conseguenze di una mancanza di cheratina si notano
ad occhio nudo: i capelli si presentano sfibrati, deboli ed opachi. È proprio per questo che
occorre preservare la quantità di cheratina nel capello, e, se occorre, integrarla
(utilizzando prodotti a base di cheratina) in modo da avere sempre una chioma fluente.

Integrare la cheratina con l’alimentazione

Avere uno stile di vita sano influisce anche sulla bellezza. Infatti, la cheratina, può essere
preservata anche attraverso un’alimentazione adeguata e basata su cibi naturali, come la
frutta fresca ed i vegetali ricchi di vitamina C. Pertanto, gli esperti consigliano di fare il
pieno di agrumi (come arance, pompelmi e limoni) ma anche di peperoni. Anche la
vitamina B7 è essenziale per la salute dei capelli, poiché consente alla cheratina di essere
metabolizzata correttamente. Gli alimenti che contengono vitamina B7 sono principalmente
i broccoli, le cipolle ed il cavolfiore, oltre che il riso e cereali integrali, in particolare il
miglio. Apportando la giusta quantità di vitamine e minerali all’organismo utili per la sintesi
della cheratina si ottengono dei netti miglioramenti dei capelli, tuttavia ci vuole tempo in
quanto si tratta di un processo graduale e che richiede costanza. Interrompere questo regime
alimentare, anche solo per pochi giorni, causa un rallentamento del processo. Pertanto, per
accelerare la produzione di cheratina, è possibile anche assumere degli integratori di
cheratina che agiscono dall’interno dell’organismo.capelli e cheratina

L’importanza della cheratina per i capelli ricci

La cheratina, oltre ad essere una valida alleata per i capelli sfibrati e danneggiati, è utile
anche per donare lucentezza ed elasticità ai ricci, aumentando l’impermeabilità della fibra
capillare e rendendo necessaria una minore idratazione dei capelli, aumentandone di
conseguenza la morbidezza al tatto. L’utilizzo della cheratina su una chioma riccia, inoltre,
serve per lisciare i capelli e rimuovere il crespo senza dover ricorrere a fonti di calore
eccessive. Nella cheratina è infatti presente la cisteina, cioè un amminoacido formato da
più atomi di zolfo, che crea delle strette catene in grado di ricompattare le fibre capillari,
agendo internamente. In questo caso, è bene rivolgersi ad un professionista in grado di
effettuare un trattamento di stiratura alla cheratina, e poi utilizzare i giusti prodotti a casa
per l’hair routine sempre a base di cheratina in modo da assicurare una lunga tenuta del
trattamento anche nei giorni seguenti.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here