Caldo torrido? Cosa fare e cosa mangiare!

0
251
caldo torrido

Qual’è la dieta giusta quando il caldo torrido?
Quali sono gli accorgimenti da seguire, per soffrire meno?
Bisogna seguire una dieta equilibrata e bilanciata per ben sopportare le temperature elevate e riuscire a vincere sui disagi che il caldo eccessivo si porta dietro.
Un altro problema legato al caldo è il gonfiore delle gambe, che però, alimentandosi bene possono tornare ad essere leggere belle.

Nutrendo e idratando bene il corpo si potranno anche prevenire i capogiri dovuti al “solleone” e la pelle tornerà ad essere luminosa!
Una dieta quindi contro l’afa e il caldo torrido, ma più in generale una dieta che prevenga invecchiamento e astenia.
Alimentandosi infatti con cibi naturalmente colorati e ricchi di acqua (frutta e verdure di stagione) si fa una vera e propria“cura” anti-ossidante.nemica del caldo torrido.

Tra tutte le verdure non devono mancare mai i pomodori innanzitutto, molto ricchi di licopene, una sostanza molto usata nei prodotti di cosmesi e di bellezza grazie alla sua forte azione anti invecchiamento della pelle.
Poi le zucchine e le insalate a foglia verde che rappresentano degli efficaci anti-ossidanti a livello cellulare.
Non devono mancare nemmeno frutti di stagione come melone e anguria, ricchi di sali minerali, molto efficace per contrastare gonfiore e ritenzione idrica.
Poi non fare a meno di Kiwi e banane ricchi di oligoelementi importanti, quali magnesio e potassio.

Caldo torrido: la frutta ci difende

Importantissimi anche albicocche, pesche, carote e uova,  cibi che contengono vitamina A ed E, entrambe preziose per la nostra pelle per difendersi contro il pericolo dei raggi UV.
Ma bisogna, ovviamente fare anche il carico di vitamina C, di cui sono ricchi  kiwi, fragole, lamponi, pomodori, limone e pompelmo, tutti alimenti che rappresentano anche degli importanti stimolanti a livello metabolico ed energetico. Non sottovalutiamo l’importanza di tale vitamina! La vitamina C  è una vitamina idrosolubile per cui non è necessario assumerne in quantità industriali, verrebbe espulsa con le urine. Un quantitativo di 1 g al giorno è sufficiente per le numerose funzioni, tra cui l’assorbimento del ferro.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
Caldo torrido? Cosa fare e cosa mangiare!, 10.0 out of 10 based on 1 rating

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here