Caffè al ginseng: proprietà e benefici. Da energizzante a brucia grassi

0
224
caffè al ginseng

caffè-ginsengNegli ultimi anni il caffè al ginseng ha conosciuto una grande diffusione in tutti i paesi occidentali e anche in Italia, dove ormai è consumato quotidianamente da un numero sempre crescente di persone. La sua fortuna si deve soprattutto al suo uso come sostituto del caffè tradizionale, del quale riesce a garantire gli stessi effetti tonici ed energizzanti, senza indurre l’irritabilità e agitazione che, in alcune persone, sono associate al consumo di caffè.

Quali sono esattamente i benefici del caffè al ginseng?

Il ginseng è l’estratto di una radice di origini asiatiche, il Panax Ginseng, il cui uso è già documentato nella medicina tradizionale cinese. In Cina, Corea e Giappone il ginseng era considerato un potente rivitalizzante e un afrodisiaco miracoloso, capace addirittura di allungare la vita di chi ne faceva un uso costante.

È a metà del XX secolo che il ginseng arriva in Europa: nel 1948 un’equipe di scienziati sovietici, guidati dal farmacologo Itskovity Brekhman, si interessarono alla radice asiatica per approfondirne gli effetti energizzanti, con lo scopo di trovare una sostanza che migliorasse le prestazioni dei soldati russi. La ricerca confermò le attese: i soldati che avevano fatto uso del ginseng ottennero effettivamente performance mediamente superiori a chi non lo aveva assunto.

Studi ed attente ricerche

Gli esiti dei test sovietici incoraggiarono ulteriori ricerche, anche fuori dall’URSS. Gradualmente la fama del ginseng si diffuse così in tutti i paesi occidentali, sino ai giorni nostri in cui numerosi studi e attente osservazioni delle proprietà organolettiche della radice hanno confermato una serie di benefici per l’organismo umano. Ne ricordiamo i principali:

  • Il ginseng aiuta il riequilibrio interno dell’organismo in condizioni di stress: è in grado infatti di agire sull’asse HPA (ipotalamo-ipofisi-surrene), il sistema che controlla e ottimizza la risposta ormonale dell’organismo agli stimoli dello stress.
  • Come anticipato in precedenza, il ginseng è un potente tonico con proprietà rivitalizzanti. Agendo infatti sul metabolismo anabolico, il ginseng è in grado di migliorare le prestazioni sportive, il livello di attenzione e di concentrazione, aumentare la resistenza psicofisica e intervenire anche sul tono dell’umore.
  • La sua azione anabolica porta ulteriori benefici: il ginseng infatti aiuta a bruciare zuccheri, colesterolo e grassi, riducendo il loro livello nel sangue. Per lo stesso motivo, ha effetti dimagranti.
  • I ginsenosidi, il principio attivo del ginseng, sono potenti antiossidanti: il consumo di ginseng è quindi in grado di prevenire il decadimento cellulare, rallentando l’invecchiamento dell’organismo.
  • Le ricerche confermano anche le antiche leggende del ginseng come afrodisiaco: il ginseng stimola la funzione sessuale sia di uomini che di donne, rivelandosi uno dei migliori rimedi naturali contro il calo del desiderio. Inoltre, i ginsenosidi stimolano l’afflusso di sangue ai corpi cavernosi del pene, aiutando l’erezione: una proprietà, questa, che rende il ginseng indicato contro la disfunzione erettile.

Naturalmente occorre anche mettere in guardia contro possibili effetti indesiderati che possono incorrere a seguito di un consumo eccessivo del ginseng: nausea, tachicardia, insonnia sono alcuni degli effetti collaterali osservati nei casi di assunzione massiccia della sostanza. Alcune categorie di persone, come le donne nei primi tre mesi di gravidanza e le persone che soffrono di ipertensione e insonnia, dovrebbero evitare il consumo del ginseng. Anche chi è in regime di assunzione farmaci dovrebbe procedere con cautela, consultando sempre il medico prima di consumare la sostanza.

Effetti indesiderati del caffè al ginseng

Tutti gli effetti sgraditi sono comunque ridotti al minimo nella forma di ginseng oggi più diffusa in occidente, ovvero sotto forma di caffè al ginseng: in questa bevanda l’estratto di ginseng puro si presenta infatti in quantità tali da non generare il rischio di assunzione eccessiva. Il consumo di uno o due caffè al ginseng al giorno non presenta alcun rischio.

Il consiglio è sempre quello di rivolgersi a produttori affidabili di caffè al ginseng, che sappiano garantire la provenienza e la purezza dell’estratto di ginseng: i prodotti di bassa qualità possono infatti contenere polveri di altre radici, dagli effetti non sempre salutari. Come per tutti i prodotti dedicati alla nostra salute, la qualità è sempre la scelta più saggia.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti e` stato utile questo articolo?

Rating: 9.0/10 (2 votes cast)
Caffè al ginseng: proprietà e benefici. Da energizzante a brucia grassi, 9.0 out of 10 based on 2 ratings

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here